sabato 25 febbraio 2017

Da Marradi all’eremo di Gamogna (E)

Lunga escursione nell'appennino tosco-romagnolo per sentieri CAI dal paese di Marradi fino all’eremo di Gamogna, tra boschi, crinali panoramici e vecchie case.

DATA: 8 dicembre 2016

PARTENZA: Da Faenza prendiamo la SP. 302 arrivando a Marradi (34 km da Faenza), teniamo le indicazioni per il centro e il municipio individuando la “via Fabbrini” dalla quale inizia, attraverso un porticato, il “vicolo della Badia” che è anche CAI 521, cartelli.





Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 22-Alta Valle del Lamone, si ringrazia l’IstitutoGeografico Adriatico di Longiano    info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109


ITINERARIO: Marradi q.323 (Partiamo risalendo lo stretto “vicolo della Badia” che è CAI 521, cartelli)        Deviazione q.337 (Appena risalito lasciamo il vicolo, il CAI 521 continua a sinistra su sentiero di fianco una casa, indicazioni per il ristorante “Colombaia”)       Colombaia q.363 (Arriviamo al ristorante “Colombaia” che vediamo sopra di noi, ci portiamo davanti l’edificio ignorando l’asfaltata d’accesso, prendiamo la carrozzabile in piano di fianco una vecchia cappella)       Bivio q.377 (A destra scende un largo sentiero, stiamo sulla carrozzabile CAI 521)       Deviazione q.384 (La carrozzabile ora diventa cementata e inizia a salire, il CAI 521 in prossimità di un crocifisso e una vecchia cisterna di cemento continua a destra per sentierino)      Bivio q.406 (Appena risaliti siamo in un largo sentiero, il CAI 521 va a sinistra e subito raggiungiamo la carrozzabile)       Carrozzabile q.417 (Arrivati sulla carrozzabile la teniamo a destra per pochi metri, poi la lasciamo perché il CAI 521 risale a sinistra su ripido sentierino)   –    Bivio q.436 (Appena risaliti dalla carrozzabile, dalla parte opposta scende un largo sentiero, il CAI 521 continua a destra passando sotto un traliccio della luce per andare a costeggiare una pineta)      Casotto q.463 (Piccolo casotto di sasso poco sopra di noi)   –    Bivio q.498 (Siamo all’interno della pineta, a destra scende un sentierino non segnato, stiamo sul CAI 521 che risale ripidamente, il bivio potrebbe passare inosservato e non risulta su nessuna mappa)       Ca’ Monte Gianni q.572 (Usciamo dalla pineta e c’è la grande casa colonica ristrutturata, ci portiamo sulla carrozzabile d’accesso che scende, noi invece stiamo sulla sterrata in leggera salita che è sempre CAI 521)        Bivio q.583 (Bivio della sterrata, il CAI 521 la tiene a destra)       Casotto q.600 (Casotto di sasso poco sotto di noi, la sterrata si riduce aggirando il versante est di monte Castelnuovo e seguendo dei pali della luce)   –    Monte Castelnuovo q.629       Castelnuovo q.610 (Ruderi infrascati e bivio: a destra scende un sentierino non segnato, stiamo sul crinale CAI 521)      Capanno q.599 (Capanno di caccia in muratura, ora il CAI 521 si allarga a mulattiera)        Valcroce q.598 (Ruderi infrascati poco sopra di noi)         Incrocio q.563 (Incrocio di larghi tracciati, cartelli: a destra scende il CAI 517/A per Botteghette, dritto a destra il largo sentiero non è segnato, stiamo sulla larga mulattiera CAI 521 dritto a sinistra in salita)   –    Sella q.627 (Dal crinale, sulla sinistra scende parallelo un vecchio sentierino abbandonato per Valcava, anche sulla nostra destra sembra iniziare un esile traccia, indicazioni assenti e il tutto probabilmente passa inosservato, si prosegue sul crinale CAI 521)   –    Bivio q.746 (Cartelli: dritto a sinistra inizia il CAI 583 su sentiero che s’inoltra nel bosco, teniamo il CAI 521 di crinale)   –    Bivio q.752 (Cartelli: il CAI 521 continua dritto a sinistra a mezzacosta, noi stiamo sul crinale panoramico ora CAI 521/B)   –    Incrocio q.795 (Innesto sulla sterrata, l’attraversiamo e risaliamo il crinale CAI 521/B su sentierino sempre con direzione sud/ovest)    –    Monte Val del Calvo q.851 (Indicazioni assenti, ci arriviamo dopo una breve ma ripida salita con bella vista sulla verticale e stratificata parete nord, si continua sul crinale CAI 521/B con direzione sud)       Sella q.837 (Incrocio: a sinistra scende un largo sentiero non segnato che si raccorda alla vicina e sottostante carrozzabile, a destra c’è un sentiero abbandonato, il CAI 521/B continua sul crinale che in breve abbandona per mantenersi nel bosco su sentierino a mezzacosta, versante occidentale del crinale)   –   Bivio q.898 (Ci reinnestiamo sul crinale alberato, bivio e cartelli: dritto il CAI 521/B continua per il monte Gamogna, noi scendiamo a sinistra dalla parte opposta del crinale sul CAI 521/C anche CAI 521 Variante sempre nel bosco)      Cappella q.808 (Piccola cappella abbandonata, scendiamo sulla mulattiera che passa a poca distanza da un grande rudere)      Bivio q.801 (Innesto sulla mulattiera CAI 521/AM, la teniamo a sinistra in piano)      Gamogna q.763 (Antico eremo dell’XI secolo nel quale vivono le monache delle Fraternità Monastiche di Gerusalemme, si prosegue con il CAI 521 AM ora su carrozzabile)      Cimitero q.780 (Arriviamo all’antico cimitero e c’è il bivio con cartelli: a destra scende la mulattiera CAI 521/A per Ponte della Valle, teniamo la carrozzabile  CAI 521 in salita ora su fondo cementato)      Croce q.848 (Al termine della salita, sul bordo della carrozzabile c’è la grande croce)        Bivio q.821 (A sinistra sale il largo sentiero non segnato che riporta sul crinale CAI 521/B e alla Sella q.837, stiamo sulla carrozzabile, cartelli assenti)     Incrocio q.780 (Incrocio sulla curva a U della carrozzabile: a sinistra sale la sterrata per il crinale CAI 521/B, a destra conduce alla sottostante grande casa di Val del Calvo saltuariamente abitata, stiamo sulla carrozzabile CAI 521)       Incrocio q.738 (Cartelli: lasciamo la carrozzabile che si biforca, andiamo a sinistra per sentiero CAI 521)   –    Bivio q.752 (Chiudiamo l’anello, ora ripercorriamo tutto il tragitto fatto all’andata)    Bivio q.746   Sella q.627    Incrocio q.563  –   Valcroce q.598       Capanno q.599      Castelnuovo q.610       Monte Castelnuovo q.629       Casotto q.600        Bivio q.583   –    Ca’ Monte Gianni q.572       Bivio q.498        Casotto q.463      Bivio q.436      Carrozzabile q.417      Bivio q.406   –   Deviazione q.384     Bivio q.377       Colombaia q.363     Deviazione q.337       Marradi q.323.

DISLIVELLO TOTALE: 1000 m
QUOTA MASSIMA: 898 m
LUNGHEZZA: 17,8 km
DIFFICOLTA: E

NOTE:

Sentieri


- Lunga escursione per sentieri CAI dal paese di Marradi fino all’eremo di Gamogna, tra boschi, crinali panoramici e vecchie case.

Fonti
- Fonte sulla carrozzabile tra Gamogna e il cimitero.


TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Marradi
0,00
Gamogna
2,55
Deviazione q.337
0,02
Cimitero q.780
2,58
Colombaia
0,05
Croce q.848
3,06
Bivio q.377
0,06
Bivio q.821
3,12
Deviazione q.384
0,07
Incrocio q.780
3,27
Bivio q.406
0,10
Incrocio q.738
3,34
Carrozzabile q.417
0,11
Bivio q.752
3,38
Bivio q.436
0,14
Bivio q.746
/
Casotto q.463
0,17
Sella q.627
/
Bivio q.498
/
Incrocio q.563
/
Ca’ Monte Gianni
0,40
Valcroce
/
Bivio q.583
0,50
Capanno q.599
/
Casotto q.600
0,53
Castelnuovo
/
Monte Castelnuovo
/
Monte Castelnuovo
/
Castelnuovo
0,58
Casotto q.600
/
Capanno q.599
1,05
Bivio q.583
/
Valcroce
1,09
Ca’ Monte Gianni
/
Incrocio q.563
1,12
Bivio q.498
/
Sella q.627
1,22
Casotto q.463
/
Bivio q.746
1,45
Bivio q.436
/
Bivio q.752
1,48
Carrozzabile q.417
/
Incrocio q.795
1,59
Bivio q.406
/
Monte Val del Calvo
2,08
Deviazione q.384
/
Sella q.837
2,27
Bivio q.377
/
Bivio q.898
2,40
Colombaia
/
Cappella q.808
2,52
Deviazione q.337
/
Bivio q.801
2,53
Marradi
5,10



Marradi
Marradi q.323 (Partiamo risalendo lo stretto “vicolo della Badia” che è CAI 521, cartelli)
Marradi q.323 (Partiamo risalendo lo stretto “vicolo della Badia” che è CAI 521, cartelli)
Ristorante Colombaia
Colombaia q.363 (Prendiamo la carrozzabile in piano di fianco una vecchia cappella)
Carrozzabile q.417 (Arrivati sulla carrozzabile la teniamo a destra per pochi metri, poi la lasciamo perché il CAI 521 risale a sinistra su ripido sentierino)

Casotto q.463 (Piccolo casotto di sasso poco sopra di noi)
CAI 521
CAI 521
Ca’ Monte Gianni q.572
Panorama dalla carrozzabile d’accesso a Ca’ Monte Gianni
Da Ca’ Monte Gianni stiamo sulla sterrata in leggera salita che è sempre CAI 521

Castelnuovo q.610 (Ruderi infrascati)
CAI 521
Capanno q.599 (Capanno di caccia in muratura)
Panorama verso monte Scarabattole
Valcroce q.598 (Ruderi infrascati poco sopra di noi)    
Incrocio q.563 (Incrocio di larghi tracciati)

Dall’Incrocio q.563 stiamo sulla larga mulattiera CAI 521
CAI 521
CAI 521
CAI 521

CAI 521
Bivio q.752 (Cartelli: il CAI 521 continua dritto a sinistra a mezzacosta, noi stiamo sul crinale panoramico ora CAI 521/B)
Sul crinale panoramico CAI 521/B
Sul crinale panoramico CAI 521/B

Sul crinale panoramico CAI 521/B, davanti a noi c’è il monte Val del Calvo, nostra prossima meta
Sul crinale panoramico CAI 521/B
Sul crinale panoramico CAI 521/B

Incrocio q.795 (Innesto sulla sterrata, l’attraversiamo e risaliamo il crinale CAI 521/B su sentierino sempre con direzione sud/ovest)
Sul crinale panoramico CAI 521/B
La cima appuntita di monte Val del Calvo
Salita finale al monte Val del Calvo

Monte Val del Calvo q.851
Dal monte Val del Calvo q.851 si continua sul crinale CAI 521/B con direzione sud
Sul crinale CAI 521/B
Sul crinale CAI 521/B

Lasciata la Sella q.837, il CAI 521/B continua sul crinale che in breve abbandona per mantenersi nel bosco su sentierino a mezzacosta, versante occidentale del crinale.
Bivio q.898 (Ci reinnestiamo sul crinale alberato, bivio e cartelli)
Cappella q.808 (Piccola cappella abbandonata)
Interno della Cappella
L’eremo di Gamogna

L’eremo di Gamogna (casotto adiacente)
L’eremo di Gamogna (Portone d’ingresso)
L’eremo di Gamogna
L’eremo di Gamogna (Meridiana dietro l’eremo)
L’eremo di Gamogna

L’eremo di Gamogna (Il campanile a vela)
L’eremo di Gamogna
L’eremo di Gamogna (Tabella informativa)
L’eremo di Gamogna (Campanella sul portone d’ingresso)
Da Gamogna si prosegue con il CAI 521 AM ora su carrozzabile  
Fonte sulla carrozzabile tra Gamogna e il cimitero

Cimitero q.780
Cimitero q.780
In ricordo dei comandanti Bruno Neri e Vittorio Bellenghi trucidati dai nazisti
Sulla carrozzabile CAI 521 AM
Croce q.848 (Sul lato della carrozzabile CAI 521 AM)
Incrocio q.780 (Incrocio sulla curva a U della carrozzabile: a sinistra sale la sterrata per il crinale CAI 521/B, a destra conduce alla sottostante grande casa di Val del Calvo saltuariamente abitata, stiamo sulla carrozzabile CAI 521)