domenica 10 dicembre 2017

Monti Carpegna e Palazzolo (da Scavolino) E

Saliamo al monte Carpegna nell'appennino marchigiano partendo dal paese di Scavolino percorrendo il vecchio sentiero dei Contrabbandieri, poi facciamo una traversata e raggiungiamo anche il monte Palazzolo.

DATA: 29 ottobre 2017

PARTENZA: Da Rimini iniziamo a percorrere la SP.258 in direzione di San Marino arrivando dopo circa 44 km al paese di Ponte Messa, quindi risaliamo a sinistra percorrendo la SP.1 e dopo altri 3,5 km siamo al paese di Pennabilli. Continuiamo sulla SP.1 che svolta a destra seguendo le indicazioni per Carpegna e dopo appena 1 km la lasciamo svoltando a sinistra intraprendendo la strada per il paesino di Scavolino arrivandoci dopo 4 km, attraversiamo la minuscola piazzetta S. Gaetano e parcheggiamo presso la chiesetta di Santa Maria del Sorbo.







Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 16-Monte Carpegna e Sasso di Simone, si ringrazia l’Istituto GeograficoAdriatico di Longiano   info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109

ITINERARIO: Scavolino q.736 (Iniziamo risalendo la stradina asfaltata via Ca’ Barucca dietro la chiesetta di Santa Maria del Sorbo, siamo sul CAI 102, cartelli)      Deviazione q.751 (Dopo pochi minuti lasciamo la stradina asfaltata che curva a sinistra, andiamo dritto in salita su carrozzabile che è sempre CAI 102, segni e cartelli assenti)      Bivio q.800 (Oltrepassati alcuni capannoni arriviamo al bivio, a sinistra continua la carrozzabile principale, il CAI 102 continua a destra su pista forestale, segni e cartelli assenti) – Bivio q.882 (Biforcazione, segni assenti: a destra inizia un largo sentiero, il CAI 102 continua a sinistra in salita sulla pista con fondo in pietrisco)     Carrozzabile q.904 (Innesto sulla carrozzabile, la teniamo a destra oltrepassando una sbarra di ferro)   –    Bivio q.958 (Cartelli: la carrozzabile continua a sinistra come CAI 102/A per il passo del Trabocchetto, andiamo dritto su pista forestale CAI 102)     Deviazione q.1028 (Lasciamo il CAI 102 che ora risale a sinistra per sentierino poco evidente, segni CAI ma cartelli assenti, continuiamo a percorrere la pista forestale iniziando di fatto il “Sentiero dei Contrabbandieri” sporadici segni rossi e indicazioni assenti)      Sbarra di ferro q.1085 (Superiamo una fatiscente sbarra di ferro e in prossimità del canalone all’interno del fitto bosco il sentiero è franato, possibili corde ci vengono in aiuto, dalla parte opposta il sentiero dei Contrabbandieri comincia a salire molto ripidamente)     Recinzione q.1342 (Il sentiero dei Contrabbandieri uscendo dal bosco oltrepassa una recinzione e termina, ora risaliamo i verdi pascoli a vista e senza traccia obbligata seguendo inizialmente la recinzione a sinistra ma stando poco sopra la stessa, direzione sud/est. In breve possiamo notare nel promontorio sopra di noi e in lontananza una recinzione con un cartello che dobbiamo raggiungere)     Bivio q.1397 (Arrivati alla recinzione sommitale ci sono i segni CAI: a sinistra è CAI 102, a destra è CAI 103, noi andiamo dritto seguendo la recinzione con direzione est che è CAI 102 in vista dei grandi ripetitori)   –   Monte Carpegna q.1415 (L’area è sormontata da vistosi ripetitori che sono raggiunti da una carrozzabile, ritorniamo sui nostri passi)   –   Bivio q.1397 (A sinistra la recinzione segue il CAI 103, noi seguiamo la recinzione a destra che è sempre CAI 102, direzione nord/est)      Fonte/abbeveratoio q.1375 (Seguendo la recinzione la lasciamo quando notiamo sotto di noi sulla nostra sinistra una grande fonte/abbeveratoio, siamo sempre sul CAI 102 ma i segni sono assenti, da qui si prosegue su esile sentiero a mezzacosta e in falsopiano, direzione nord)      Rifugio Fontanelle q.1342 (Casotto di legno sempre aperto adibito a bivacco, ora il CAI 102 continua su sterrata, segni assenti)      Passo dei Ladri q.1264 (La sterrata s’interrompe momentaneamente nella verde radura presso una fatiscente tettoia con tavoli da pic-nic, a sinistra il CAI 102 scende per sentiero e riporta a Scavolino, noi scendiamo la radura in direzione di vecchie fonti/abbeveratoio, dove ritroviamo la sterrata che ora prosegue come CAI 105)       Bivio q.1228 (Cartelli: a destra inizia il CAI 105/A completamente invisibile nella prateria, stiamo sulla sterrata CAI 105 in falsopiano)   –   Passo del Trabocchetto q.1170 (Cartelli: a sinistra nello stretto passaggio roccioso scende il CAI 102/A per Scavolino, stiamo sulla sterrata CAI 105)      Bivio q.1117 (Bivio della sterrata e cartelli: a sinistra quella principale che stiamo percorrendo continua per Scavolino, noi stiamo sul CAI 105 che scende a destra, indicazioni per Celletta)      Bivio q.1087 (A sinistra a ritroso inizia un largo sentiero, continuiamo in discesa sul sentiero sterrato CAI 105, segni e cartelli assenti. In seguito ignoriamo alcuni larghi sentieri a destra che terminano in dopo pochi metri, stiamo sempre a sinistra in discesa)     Fosso Prena q.1024 (Facile guado)   –   Celletta q.1036 (Piccola edicola con immagine sacra, incrocio e cartelli: dritto ora si prosegue su carrozzabile, noi ci portiamo dietro la Celletta dove c’è l’incrocio di sentieri, tralasciamo quello a sinistra e quello che scende che è CAI 095 per Borgonovo, stiamo a destra sul CAI 105 che risale la brulla dorsale, segni sporadici, direzione nord)      Monte Palazzolo q.1191 (L’ampia cima è sormontata da vistosi ripetitori, torniamo sui nostri passi)    Celletta q.1036 (Iniziamo a scendere a destra sul CAI 095 per sentierino, segni assenti, direzione nord/ovest)      Bivio q.950 (A sinistra un sentiero ci porta ad attraversare il canalone, stiamo sul CAI 095 dritto in discesa, segni e cartelli assenti)      Bivio q.930 (Il sentiero principale ora abbastanza largo curva a gomito a sinistra e ci porta ad attraversare il canalone ma è chiuso da una recinzione, noi andiamo dritto attraversando sempre una recinzione per sentierino che in breve si allarga, segni del CAI 095 assenti)     Bivio q.885 (Bivio del largo sentiero, a sinistra scende per attraversare il canalone che dà origine al torrente Prena, andiamo dritto oltrepassando una presa d’acqua, segni assenti)      Bivio q.845 (A sinistra e poco visibile inizia un sentiero abbandonato, stiamo sul largo CAI 095 che segue una tubazione dell’acqua)      Bivio q.815 (A destra sale un largo e ripido sentiero con pietrisco, andiamo dritto sul nostro stradello in leggera discesa, segni assenti)   Borgonuovo q.760 (Vecchie case ancora abitate e innesto sulla carrozzabile, la teniamo a sinistra che in breve scende, siamo ancora sul CAI 095, segni assenti)      Deviazione q.726 (Lasciamo la carrozzabile che conduce al paese di Soanne, il CAI 095 continua a sinistra su sentiero sterrato, cartelli indicano Scavolino)     Torrente Prena q.715 (Dopo il facile guado la sterrata risale)      Incrocio q.746 (Incrocio di sentieri sterrati, segni e cartelli assenti, il CAI 095 tiene quello a destra che dopo una breve salita continua in piano e uscendo dal bosco costeggia una radura)     Bivio q.767 (Bivio del largo sentiero con fondo di pietrisco, a sinistra sale, il CAI 095 lo tiene a destra in discesa, cartelli assenti)     Bivio q.735 (A destra il largo sentiero scende ripidamente nel bosco conducendo al borgo di Poggio Elia, stiamo su quello principale dritto e in falsopiano, segni e cartelli assenti)      Bivio q.762 (A destra inizia una sterrata non molto evidente che dopo pochi metri scende verso una cisterna adibita a punto di prelievo acqua dell’Hera, continuiamo sul nostro stradello in lieve salita)      Incrocio q.771 (Cartelli assenti, incrocio di stradelli: a destra scende al borgo di Cermitosa, a sinistra sale leggermente, il CAI 095 continua dritto e in breve perde quota)      Bivio q.761 (A sinistra sale una sterrata, continuiamo dritto)      Bivio q.760 (A sinistra il tracciato sale ripidamente, continuiamo dritto in leggera discesa)      Asfaltata q.728 (Al termine del largo sentiero/stradello CAI 095 ci innestiamo nella strada asfaltata, la teniamo a sinistra)     Cimitero q.730 (Precede l’arrivo a Scavolino)    Scavolino q.736 (Bivio alla chiesa di Santa Maria del Sorbo).

DISLIVELLO TOTALE: 1100 m
QUOTA MASSIMA: Monte Carpegna q.1415
LUNGHEZZA: 18 km
DIFFICOLTA: E


NOTE:


Sentieri



- Escursione per buoni sentieri dove l’unico problema è la segnatura CAI sporadica o assente, l’unico tratto fuori sentiero è quando termina il Sentiero dei Contrabbandieri e risaliamo a vista i ripidi pascoli verso la cima del Monte Carpegna.


Rifugi-Bivacchi
- Rifugio Le Fontanelle: si tratta di un casotto di legno sempre aperto e adibito a bivacco, all’interno un tavolo con panca, camino e due posti letto su tavolato.


Fonti
- Fonte a q.1375 sul CAI 102 a circa dieci minuti Bivacco Fontanelle.


TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Scavolino
0,00
Monte Palazzolo
3,10
Deviazione q.751
0,02
Celletta
3,30
Bivio q.800
0,07
Bivio q.950
3,42
Bivio q.882
0,16
Bivio q.930
3,45
Carrozzabile q.904
0,18
Bivio q.885
3,52
Bivio q.958
0,24
Bivio q.845
3,58
Deviazione q.1028
0,32
Bivio q.815
4,03
Sbarra di ferro q.1085
0,44
Borgonuovo
4,10
Recinzione q.1342
1,15
Deviazione q.726
4,13
Bivio q.1397
1,23
Torrente Prena
4,14
Monte Carpegna
1,30
Incrocio q.746
4,19
Bivio q.1397
/
Bivio q.767
4,24
Fonte/abbeveratoio
1,45
Bivio q.735
4,28
Rifugio Fontanelle
1,55
Bivio q.762
4,33
Passo dei Ladri
2,03
Incrocio q.771
4,34
Bivio q.1228
2,14
Bivio q.761
4,39
Passo Trabocchetto
2,22
Bivio q.760
4,44
Bivio q.1117
2,28
Asfaltata q.728
4,54
Bivio q.1087
2,31
Cimitero
4,58
Fosso Prena
/
Scavolino
5,05
Celletta
2,45






Scavolino q.736 (Iniziamo risalendo la stradina asfaltata via Ca’ Barucca dietro la chiesetta di Santa Maria del Sorbo, siamo sul CAI 102, cartelli)
Bivio q.800 (Oltrepassati alcuni capannoni arriviamo al bivio, a sinistra continua la carrozzabile principale, il CAI 102 continua a destra su pista forestale, segni e cartelli assenti)
Sulla pista forestale CAI 102
Carrozzabile q.904 (Innesto sulla carrozzabile, la teniamo a destra oltrepassando una sbarra di ferro)
Bivio q.958 (Cartelli: la carrozzabile continua a sinistra come CAI 102/A per il passo del Trabocchetto, andiamo dritto su pista forestale CAI 102)  
Sulla pista forestale CAI 102

Sbarra di ferro q.1085 (Superiamo una fatiscente sbarra di ferro e in prossimità del canalone all’interno del fitto bosco il sentiero è franato)
Sbarra di ferro q.1085 (Superiamo una fatiscente sbarra di ferro e in prossimità del canalone all’interno del fitto bosco il sentiero è franato, possibili corde ci vengono in aiuto)
Il sentiero dei Contrabbandieri
Recinzione q.1342 (Il sentiero dei Contrabbandieri uscendo dal bosco oltrepassa una recinzione e termina)
Recinzione q.1342 (Il sentiero dei Contrabbandieri uscendo dal bosco oltrepassa una recinzione e termina, ora risaliamo i verdi pascoli a vista e senza traccia obbligata)
Bivio q.1397 (Arrivati alla recinzione sommitale ci innestiamo sul CAI 102/CAI 103)

Dal Bivio q.1397 andiamo dritto seguendo la recinzione con direzione est che è CAI 102 in vista dei grandi ripetitori
Panorama sui Sassi Simone e Simoncello
Monte Carpegna q.1415 (L’area è sormontata da vistosi ripetitori)
Seguendo la recinzione la lasciamo quando notiamo sotto di noi sulla nostra sinistra la fonte/abbeveratoio q.1375, siamo sempre sul CAI 102 ma i segni sono assenti)

Fonte/abbeveratoio q.1375
Dalla Fonte/abbeveratoio q.1375 il CAI 102 prosegue su esile sentiero a mezzacosta e in falsopiano, direzione nord
Rifugio Fontanelle q.1342
Rifugio Fontanelle q.1342
Rifugio Fontanelle q.1342
Dal rifugio Fontanelle il CAI 102 continua su sterrata, segni assenti  

Arrivo al passo dei Ladri q.1264  
Passo dei Ladri q.1264 (La sterrata s’interrompe momentaneamente nella verde radura presso una fatiscente tettoia con tavoli da pic-nic)
Passo dei Ladri q.1264 (La sterrata s’interrompe momentaneamente nella verde radura presso una fatiscente tettoia con tavoli da pic-nic)
Passo del Trabocchetto q.1170 (Cartelli: a sinistra nello stretto passaggio roccioso scende il CAI 102/A per Scavolino, stiamo sulla sterrata CAI 105)

Passo del Trabocchetto
Celletta q.1036 (Piccola edicola)
Da Celletta stiamo sul CAI 105 che risale la brulla dorsale, segni sporadici, direzione nord
Da Celletta stiamo sul CAI 105 che risale la brulla dorsale, segni sporadici, direzione nord
Monte Palazzolo q.1191 (L’ampia cima è sormontata da vistosi ripetitori)
Monte Palazzolo q.1191 (L’ampia cima è sormontata da vistosi ripetitori)

Monte Palazzolo q.1191 (In lontananza la sagoma del monte Perticara)
Ritornati a Celletta iniziamo scendere a destra sul CAI 095 per sentierino, segni assenti
Bivio q.885 (Bivio del largo sentiero, a sinistra scende per attraversare il canalone che dà origine al torrente Prena, andiamo dritto oltrepassando una presa d’acqua, segni assenti)
Borgonuovo q.760 (Vecchie case ancora abitate)
Deviazione q.726 (Lasciamo la carrozzabile che conduce al paese di Soanne, il CAI 095 continua a sinistra su sentiero sterrato, cartelli indicano Scavolino)
Il CAI 095 su sentiero sterrato che conduce a Scavolino