giovedì 21 febbraio 2013

Monte Nerone e La Montagnola (da Serravalle di Carda) EE

Dal paese di Serravalle di Carda a Pieia poi salita alla vetta de "La Montagnola" per tratto finale fuori sentiero e da qui a monte Nerone. Ritorno dal rifugio Corsini.


DATA: 9 maggio 2010

PARTENZA: Con l’autostrada A14 si esce a Fano e si prende la superstrada E78 tenendo sempre le indicazioni per Roma.
Usciamo a Cagli ovest (circa 83 km da Fano),ora seguiamo i cartelli per Pianello e Pietralunga e dopo circa 11,5 km arrivati a Pianello svoltiamo a destra ( indicazioni per Monte Nerone) fino a Serravalle di Carda. Subito all’entrata del paese c’è una piccola carrozzabile che sale a destra e porta nell’ampio piazzale dietro il cimitero. ( Indicazione “Trekking dei Fuochi”).


Visualizza Monte Nerone e La Montagnola (da Serravalle di Carda) in una mappa di dimensioni maggiori



ITINERARIO: Cimitero q.736 ( Dal piazzale dietro il cimitero seguiamo la sterrata passando accanto ad una vecchia casa abitata che ci rimane alla nostra destra: evitiamo la sterrata che sale)         Bivio q.755 (Appena passate alcune recinzioni con dei cani dentro lasciamo la sterrata che prosegue in salita e prendiamo il CAI 25 a destra in leggera discesa per sentierino. In breve si arriva a una radura che si attraversa in piano fino a ritrovare gli sbiaditi segni CAI all’entrata del bosco)   –    Forra della Cornacchia q.737 (Cascata)     –    Deviazione q.745 (Attenzione, il CAI 25 sale a sinistra su alcune roccette per poi riprendere con sentierinoa destra)    –    Fosso di Trilla q.761( Dopo essere scesi da un bel punto panoramico verso il Sasso della Rocca si arriva al fosso, il CAI 25 continua dalla parte opposta)         Bivio q.780 ( Nessun segno. Il CAI 25 prosegue a destra in leggera salita arrivando in breve a una grande radura erbosa dove inizia un largo stradello)       Carrozzabile q.779 ( Innesto sulla carrozzabile, la prendiamo a sinistra in salita)    –     Deviazione q.807 (Quando la carrozzabile fa una curva a gomito a sinistra noi la lasciamo e andiamo dritto per largo sentiero)    –     Bivio q.803 ( Innesto sul CAI  S.I., andiamo dritto passando in breve vicino ad un traliccio dell’Enel )      Bivio q.710 (Attenzione, il bivio è poco evidente. Verso la fine della discesa su sentiero ghiaioso del CAI S.I. noi andiamo a sinistra in salita per sentierino ghiaioso CAI 21. Cartello arrugginito rosso su un albero a pochi metri. Nel caso si passasse oltre il bivio il sentiero CAI scenderebbe in pochi minuti all’abitato di Pieia)        Bivio q.1055 ( Il bivio è riconoscibile solo da un vecchio palo di ferro. A destra CAI 23 che dopo pochi minuti esce dal bosco e prosegue per sentierino panoramico a mezzacosta, noi a sinistra sempre per CAI 21 che in breve inizia a salire ripidamente direzione nord-nord/ovest senza una vera e propria traccia, attenzione a seguire gli sbiaditi segni CAI )     –     Deviazione q.1273 (Arriviamo a q.1273 circa, di fronte a noi un piccolo costone roccioso con due evidenti segni CAI. Noi andiamo a sinistra per pochi metri poi lasciamo il CAI 21 e iniziamo a salire ripidamente senza traccia e a vista verso il crinale sopra di noi, direzione nord. Arrivati sul crinale, che era già visibile dalla salita con il CAI 21, andiamo a destra fino alla vicina vetta de “La Montagnola” )       La Montagnola q.1486 ( C’è una piccola recinzione circolare con un anemometro. Dalla vetta scendiamo per prateria e a vista senza sentiero in direzione nord/ovest alla sottostante strada)         Asfaltata q.1350 ( Innesto sulla stradina asfaltata poco sotto monte del Pantano, andiamo a sinistra)         Bivio q.1355 (A destra asfaltata per il rifugio Corsini, a sinistra asfaltata che sale alla vetta del  monte Nerone. Deviazione: noi al bivio lasciamo la strada e saliamo ripidamente senza sentiero e a vista alla vetta passando sotto dei pali della luce)            Monte Nerone q.1525 ( La vetta è completamente sormontata da grandi ripetitori e antenne della Rai. Aggiriamo da destra tutta la grande area recintata e ci portiamo sul lato opposto e scendiamo verso l’asfaltata e il caratteristico parcheggio circolare)          Parcheggio q.1470 ( Deviazione: scesi al parcheggio circolare lasciamo l’asfaltata e scendiamo a destra per CAI 1, segnatura CAI quasi assente. Dopo cinque minuti passato un vecchio cancello e arrivati alla pietraia sotto la parete nord del Nerone il CAI 1 curva a gomito a sinistra inoltrandosi nel bosco)         Skilift q.1410 ( Ora seguiamo in discesa lo Skilift)        Rifugio Corsini q.1475 ( Dietro al rifugio e al cabinotto dello Skilift a sinistra inizia il CAI 26  S.I. che s’inoltra nel bosco. Pochi segni CAI. In breve si attraversa una grande radura)          Fosso q.1257 (Alla fine della radura il CAI 26 continua su largo sentiero entrando nel bosco e guada un piccolo fosso)     Fonte di Grosso q.1260 ( Bivio poco evidente: a sinistra in salita CAI 27, noi dritto per largo CAI 26, segni CAI appena sufficienti. In basso a pochi metri c’è un vecchio abbeveratoio in sasso)     –    Fosso q.1244 (Facile guado e cancello dalla parte opposta)         Abbeveratoio q.1208 ( Il CAI 26 esce dal bosco in una grande radura erbosa e i segni CAI spariscono, a poche decine di metri da noi c’è un vecchio abbeveratoio. Attraversiamo il prato in direzione est arrivando in breve a dei vecchi pali di legno, poco sotto inizia una sterrata in discesa dove ritroviamo anche i segni)    –    Rifugio Ranco q.1008 (Piccolo casotto chiuso e fonte-abbeveratoio con acqua. Innesto sulla strada asfaltata poco sotto, andiamo a sinistra dove prosegue il CAI 26)        Deviazione q.1013 (In prossimità di un cartello di “pericolo frana” e di un piccolo spiazzo lasciamo l’asfaltata, il CAI 26 scende a destra e continua parallelo e poco sotto la strada stessa, direzione sud)        Bivio q.1020 (Dritto a sinistra un sentierino risale verso la strada asfaltata, noi per CAI 26 dritto a destra in leggera discesa)       Q.956  ( Ora il CAI curva a gomito a destra e inizia a scendere a zig-zag all’abitato di Pian di Trebbio)         Asfaltata q.790 (La prendiamo a sinistra in discesa)    –    Pian di Trebbio q.770 ( Incrocio: di fronte a noi c’è il ristorante “Dal Poeta” e l’hotel Montenerone, andiamo a sinistra)        Bivio q.759 (A destra si scende alle case di Serravalle di Carda, noi dritto, indicazioni per Pianello e Cagli)   –     Bivio q.730 (A destra a ritroso si scende alle case di Serravalle di Carda, ora saliamo a sinistra per la piccola carrozzabile fino al soprastante cimitero)          Cimitero q.736.



DISLIVELLO TOTALE:  1440 m
QUOTA MASSIMA:   1525 m
LUNGHEZZA:  15,5 km
DIFFICOLTA: EE
 

NOTE  :







Sentieri



- La segnatura del CAI 25 è sbiadita, il sentierino che si svolge a mezzacosta alterna tratti nel bosco a punti panoramici e leggermente esposti. 

- La segnatura del CAI 21 è molto vecchia e sbiadita, soprattutto dopo il bivio q.1055 con il CAI 23.

- La salita completamente fuori sentiero verso La Montagnola dalla deviazione q.1273 dal CAI 21 è molto ripida e faticosa ma non difficile e la facciamo proseguendo a vista verso il soprastante crinale.

- Segni del CAI 26 vecchi ma abbondanti tra il rifugio Ranco e Pian di Trebbio. 

 - Carta topografica scala 1:25000 Monte Nerone (Comunità montana del Catria e del Nerone)



Fonti

- Fonte di Grosso, poca acqua. Il vecchio abbeveratoio in sasso è sul bivio CAI 26 CAI 27 in basso a pochi metri.
- Acqua al piccolo rifugio Franco sempre chiuso. (Fonte-abbeveratoio).



TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Cimitero q.736
0,00
Parcheggio q.1470
4,02
Bivio q.755
0,03
Skilift q.1410
4,10
Forra della Cornacchia
0,16
Rifugio Corsini
4,20
Deviazione q.745
0,19
Fosso q.1257
4,30
Fosso di Trilla
0,46
Fonte di Grosso
4,32
Bivio q.780
0,49
Fosso q.1244
4,35
Carrozzabile q.779
0,56
Abbeveratoio q.1208
4,40
Deviazione q.807
1,01
Rifugio Ranco
5,00
Bivio q.803
1,03
Deviazione q.1013
5,03
Bivio q.710
1,11
Bivio q.1020
5,13
Bivio q.1055
2,08
Quota 956
5,21
Deviazione q.1273
2,42
Asfaltata q.790
5,40
La Montagnola
3,15
Pian di Trebbio
5,42
Asfaltata q.1350
3,27
Bivio q.759
5,47
Bivio q.1355
3,38
Bivio q.730
5,55
Monte Nerone
4,00
Cimitero q.736
5,57



Cartello all’inizio della carrozzabile che porta dietro il cimitero
Partenza dal cimitero di Serravalle di Carda
Partenza dal cimitero di Serravalle di Carda
Piccola croce sul Bivio q.755 dove inizia il CAI 25
Serravalle di Carda dal CAI 25
Attraversiamo una piccola radura dopo pochi minuti
avere preso il CAI 25

Sul CAI 25
Forra della Cornacchia q.737 (Cascata)  
Forra della Cornacchia q.737 (Cascata)  
Forra della Cornacchia q.737 (Cascata)  
Forra della Cornacchia q.737 (Cascata)      
Deviazione q.745
(Attenzione, il CAI 25 sale a sinistra su alcune roccette )

Panorama sull’abitato di Valdara dal CAI 25
La strada che sale a Serravalle di Carda vista dal CAI 25
Sul CAI 25
Sul CAI 25
Punto panoramico dal CAI 25 verso il Sasso della Rocca
Fosso di Trilla q.761

La grande radura erbosa dove inizia un largo stradello che porta alla Carrozzabile q.779
La grande radura erbosa dove inizia un largo stradello che porta alla Carrozzabile q.779
Il Sasso del Re
Il Sasso della Rocca
Sul CAI S.I.
Sul CAI S.I. ( in fondo il paese di Pieia )

Sul CAI S.I. ( in fondo il paese di Pieia )
Primo piano del paese di Pieia
Bivio q.710 (Attenzione, il bivio è poco evidente.
Cartello arrugginito rosso su un albero a pochi metri)
Sul CAI 21
Sul CAI 21
Sul CAI 21

Panorama dal CAI 21

Salita a La Montagnola,prima con il CAI 21 poi fuori sentiero 
Salita a La Montagnola,prima con il CAI 21 poi fuori sentiero 
Salita a La Montagnola,prima con il CAI 21 poi fuori sentiero 
Salita a La Montagnola,prima con il CAI 21 poi fuori sentiero 
Salita a La Montagnola,prima con il CAI 21 poi fuori sentiero 
Arrivati sul crinale andiamo a destra verso
la vetta de La Montagnola


Panorama durante la discesa da La Montagnola


La Montagnola q.1486
La Montagnola q.1486 
La vetta del monte Nerone da La Montagnola
Discesa da La Montagnola
Discesa da La Montagnola
Maestà a pochi metri dall’asfaltata q.1350
sotto monte del Pantano

In prossimità del Bivio q.1355
Bivio q.1355
Salita a vista dal Bivio q.1355 alla vetta di monte Nerone
Salita a vista dal Bivio q.1355 alla vetta di monte Nerone
Salita a vista dal Bivio q.1355 alla vetta di monte Nerone
In prossimità della vetta di monte Nerone

M.Nerone (aggiriamo a destra l’area recintata) 
Monte Nerone
Discesa verso il parcheggio di Monte Nerone
Skilift q.1410
Skilift q.1410
Scendiamo lungo lo Skilift al rifugio Corsini

Rifugio Corsini
Rifugio Corsini
Rifugio Corsini
Dopo pochi minuti dal rifugio Corsini il CAI 26 S.I.
attraversa una radura 
Fonte di Grosso q.1260
Abbeveratoio q.1208

Sul CAI 26 S.I. dopo  avere attraversato la radura  dove c’è l’Abbeveratoio q.1208 : ora ritroviamo un largo sentiero
Arriviamo al rifugio Ranco e alla strada asfaltata
Al rifugio Ranco
Sul CAI 26 che scende dalla Deviazione 1013 a Pian di Trebbio
Sul CAI 26 che scende dalla Deviazione 1013 a Pian di Trebbio
Arrivo a Serravalle di Carda

Nessun commento:

Posta un commento